Home Presidente per sempre Associazione Iscriviti Sostienici
fiori
Home
Presidente per sempre
Associazione
Iscriviti
Sostienici
 
 mano

        
      




 
Sostienici con il 5x1000
               Cf 92043560413

O attraverso Pay Pall


 

14/11/2016

Buongiorno a tutti
in data 09/11 è uscito il tanto atteso atto regionale per la regolamentazione della didattica domiciliare per sensoriali, sotto forma di delibera di Giunta Regionale, clicca sul numero di DGR per visionare il documento.


DGR 1379

Per agevolare le famiglie abbiamo fatto una accordo con la cooperativa Doppioascolto di Rimini e mettiamo a disposizione delle famiglie che hanno l'educatore ma non un contratto un facsimile di occasionale con relativa ricevuta di pagamento che alla
Regione va bene abbiamo choiesto conferma.


Facsimile di contratto in occasionale

Facsimile di ricevuta in occasionale

Sappiamo inoltre che la cooperativa Domino di Pesaro è disponibile a fornire educatori alla cifra stanziata dalla Regione.

Restiamo a vostra disposizione per ogni informazione aggiuntiva.



17/10/2016

a causa della grande confusione creatasi nella provincia di Pesaro e Urbino e l'allarmarsi delle famiglie siamo stati in regione per un confronto alle 12 del 17 ottobre scorso.

alleghiamo la lettera con i criteri che contraddistingueranno il servizio, evidenziando che il servizio stesso non è appannaggio esclusivo di nessuna organizzazione, la scelta è in capo alla famiglia che può prendere un educatore direttamente, purchè trovi una modalità di rendicontazione utile ai fini fiscali (fattura, notula, busta paga ecc.) per poter poi richiedere il rimborso.
La regione pagherà massimo 20 ore al mese per un massimo di € 350.00 totali e €17.50/ora. Gli educatori in futuro dovranno essere iscritti ad un registro regionale ma per il momento i genitori hanno piena autonomia, non esiste obbligo di prendere educatori validati dalle associazioni di tutela e comunque la delibera (per ora la lettera) non riporta il nome di alcuna associazione in particolare. Per l'orientamento giuridico la normativa che conta è la legge 383/2000 che disciplina le associazioni di promozione sociale come la nostra e che classifica e regola l'operato e l'esistenza delle associazioni differenziandole da quelle di volontariato.

Per ulteriore chiarezza pubblichiamo qui di seguito la lettera della regione che contiene i criteri che saranno poi presenti nel decreto che dovrebbe uscire a giorni da parte della Regione, in modo che possiate direttamente verificare ciò che diciamo.

Siamo anche coscienti che sono state dette da molte parti calunie, sia alle famiglie che alla Regione, sulla nostra associazione e su alcuni educatori, ci auguriamo che questa situazione cessi rapidamente e di non dover arrivare alle vie legali, visto il persistere di certi scorretti comportamenti sia scritti che verbali con nomi e cognomi.

Noi vogliamo come sempre metterci a disposizione, siamo felici che la scelta sia in capo alle famiglie e siamo a disposizione, se serve ci siamo se no vuol dire che si è trovata la propria soluzione e se alla famiglia va bene noi siamo contenti, non ci riteniamo in competizione con altre associazioni od enti e collaboriamo bene con tutti.


Lettera della regione



14/09/2016
Inviata Pec alla Regione, siamo pronti a procedere ad esposto

06/09/2016
Inviata Pec alla regione con Petizione e firme raccolte
Attendiamo fiduciosi


19/04/2016

Da oggi è avviata ufficialmente la petizione, potete firmarla virtualmente
cliccando qui
oppure fisicamente presso il Centro di Riabilitazione per l'Età evolutiva a Pesaro in Via IV novembre 1/7.
L'importante è scegliere uno soltanto dei due metodi di firma.
Quando avremo un congruo numero di firme le porteremo in regione fate firmare amici e parenti.

19/04/2016

Abbiamo inviato una PEC alla regione in cui chiediamo un incontro urgente precisando che non incotrarci significa violare la legge.
Attendiamo urgente riscontro prima di procedere ad esposto in prefettura e procura. Leggi il testo dell'email qui

Incontro con le famiglie sabato 16 aprile 2016
Vista la situazione attuale di incertezza e preoccupazione in cui sono le famiglie che fruiscono del servizio di didattica domiciliare l'Associazione ha indetto un incontro di emergenza sabato  alle ore 09:30 presso la sala Rossa del Comune di Pesaro, Piazza del popolo 1. E' stata presentata una petizione di raccolta firme per promuovere un azione di mantenimento del servizio così come è stato gestito nella nostra provincia dal 2009 ad oggi. Durante l'incontro le famiglie sono state informate dell'esistenza di una lettera del dirigente delle politiche sociali della Regione Marche di cui è stata rilasciata copia poiché i presenti non l'avevano ricevuta, potete scaricarla qui insieme agli altri aggiornamenti




 Associazione di famigliari Voci su Voci Onlus
Site Map